Misurazione dello Stress Ossidativo

Lo stress ossidativo, un nuovo fattore di rischio per la salute.

Dottor Rubattu Stress Ossidativo

In tutti gli organismi viventi esiste un delicato equilibrio tra la presenza dei radicali liberi ossidanti e dei sistemi antiossidanti di difesa. La rottura di questo equilibrio, indicata come Stress Ossidativo, provoca l’insorgenza di lesioni cellulari. Se queste lesioni cellulari sono gravi e protratte nel tempo, portano ad una accelerazione del naturale processo di invecchiamento e all’insorgenza di numerose malattie. Risulta quindi evidente che è tardivo intervenire sulla malattia conclamata. La strategia vincente è intervenire all’inizio quando si origina il danno cellulare, ovvero quando inizia a manifestarsi lo stress ossidativo che ora è misurabile.

Tutti dovrebbero sottoporsi alla “Valutazione Globale dello Stress Ossidativo“, anche in condizioni di buona salute, e a maggior ragione, se si è esposti a fattori pro-ossidanti (come stili di vita non corretti, inquinamento ambientale, etc … ) o si è affetti da patologie croniche (come diabete, aterosclerosi, neoplasie, demenza, artrite reumatoide, etc …) o si è costretti a subire determinati trattamenti  (come dialisi, by-pass, trapianto d’organo, pillola, radioterapia, chemioterapia, etc …).

Dottor Rubattu Stress Ossidativo2

La strategia vincente

H&D rende possibile intervenire in tal senso mettendo a disposizione dei medici e dei lavoratori di analisi FRAS 5 per la misurazione globale dello stress ossidativo attraverso l’esecuzione di due test sul plasma (d-ROMs Fast test, PAT test) e uno sulla saliva (SAT test) e attraverso i due indici OSI , OBRI.

Misurazione dello Stress Ossidativo

Documenti Utili

Alcuni documenti utili per capire meglio lo stress ossidativo.

Perché Misurare lo Stress Ossidativo

>> Scarica Documento

Cosa provoca l'avanzare dell'età

>> Scarica Documento

Chiamaci

329 408 0784

Dove Siamo

OLBIA
Via del Castagno 81/19, 07026 Olbia (SS)

SASSARI
Via Roma 107, 07100 Sassari (SS)

Contattaci

Accettazione trattamento dati personali